Cgil, Cisl e Uil incontrano l'assessore Zambuto: "Via ai lavori per rigenerare l'amministrazione regionale e sfruttare il PNRR per la crescita e lo sviluppo della Sicilia"

Rigenerazione amministrazione regionale, Innovazione, digitalizzazione e lavoro agile; Enti locali in disequilibrio e in dissesto finanziario: questi i temi individuati nel corso dell'incontro che si è svolto nella sede dell'Assessorato. Affrontate numerose questioni ancora aperte: assunzioni, riqualificazioni e riclassificazione del comparto; rinnovi contrattuali, riforma della dirigenza regionale, efficientamento e produttività, dotazioni organiche, difficoltà finanziarie degli enti locali, ex Province e stabilizzazione del personale precario. 

Continua a leggere

Sanità, incontro governo-sindacati. Cappuccio e Montera: "Subito assunzioni e stabilizzazioni, necessario accelerare con le vaccinazioni"

I documenti sulle nuove dotazioni organiche sono stati consegnati dalle Aziende sanitarie siciliane all'Assessorato alla Salute che ora, entro i primi giorni di giugno, dovrà dare l'approvazione definitiva e indicare le risorse finanziarie a disposizione per stabilizzazioni e nuove assunzioni. È quanto è emerso nel corso di un incontro tra il capo della segreteria tecnica dell'Assessorato, Daniele Sorelli, e le organizzazioni sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil.

Continua a leggere

Asu, approvata la norma per le stabilizzazioni all'Ars. "Si chiude una brutta pagina di precariato"

I lavoratori Asu, da quasi 25 anni, lavorano in enti e strutture, anche con incarichi di responsabilità, con solo un sussidio di 590 euro mensili. Sono così distributi nelle nove province dell'Isola: Messina 1538, Palermo 840, Agrigento 648, Trapani 627, Ragusa 331, Catania 197, Siracusa 133, Caltanissetta 133 ed Enna 124. "Adesso, attendiamo l'approvazione definitiva della Finanziaria. Poi, il nostro lavoro continuerà fino a quando le stabilizzazioni non saranno tutte completate", dicono Fp Cgil, Cisl Fp e UilTemp.

 

Continua a leggere

Catalogatori, sit in dei lavoratori davanti all'Assessorato regionale per i Beni culturali

I lavoratori, da mesi ormai in stato di agitazione, si sono riuniti in piazza Croci a Palermo per chiedere di incontrare l’assessore Alberto Samonà e avere finalmente delle risposte. Secondo una legge del 2007, sarebbero dovuti passare tra i ranghi dei dipendenti regionali ma ancora tutto tace. "Il Governo si assuma subito la responsabilità di questa situazione, altrimenti la mobilitazione diventerà ancora più serrata, a scapito anche del funzionamento di interi uffici e con conseguenze anche sui servizi per i cittadini siciliani".

Continua a leggere

Innovazione del lavoro pubblico e coesione sociale: sottoscritto il Patto tra Governo e Cgil, Cisl e Uil

Valorizzazione delle risorse umane, innovazione tecnologica e organizzzione del lavoro piu flessibile: sono questi alcuni dei punti fondamentali della nuova visione del lavoro pubblico delineata dal nuovo Patto per per l'innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale, sottoscritto da Cgil, Cisl, Uil e Governo nazionale il 10 marzo 2021. Le novità più importanti illustrate dal segretario generale della Cisl Fp Maurizio Petriccioli.

 

Continua a leggere

8 marzo, un protocollo per insegnare i principi della cittadinanza ai più giovani

L'intesa è stata firmata dalla Rete nazionale dei Cug e dai ministri per la Pubblica amministrazione, per le Pari opportunità e la famiglia e per l'Istruzione. L’accordo impegna i circa 200 Cug istituiti in tutte le amministrazioni pubbliche a dare supporto informativo e formativo al fine di divulgare e sostenere la crescita educativa delle nuove generazioni attraverso attività di sensibilizzazione alla parità di genere da attuare in ambito scolastico.

Continua a leggere

Asu, i sindacati all'Ars: "Bene riscrittura art. 57, sicurezze anche sulla copertura finanziaria"

La V e la II commissione sono intervenute sul testo della norma che riguarda la stabilizzazione di 4571 precari. Dopo quasi 25 anni al servizio di Regione, Comuni, Aziende sanitarie e altri Enti, gli Asu potranno uscire finalmente dal precariato. "Abbiamo lottato giorno dopo giorno per giungere a questo risultato. Vigileremo fino a quando l'Aula non avrà votato l'articolo e il percorso di stabilizzazione non sarà definitivamente concluso", hanno dichiarato le organizzazioni sindacali regionali di settore.

Continua a leggere

Asu, manifestazione dei lavoratori davanti all'Ars per chiedere la stabilizzazione

Sit in dei lavoratori Asu a piazza del Parlamento a Palermo. La manifestazione è organizzata da Fp Cgil, Cisl Fp, UilTemp, Ale/Ugl Asu, Csa, Confintesa, Cobas/Codir, Sinalp, Ugl e Usb. I rappresentanti dei 4571 precari, che da più di 24 anni sono al servizio di Comuni, Aziende sanitarie, Regione, e altri enti, scenderanno in piazza, presidiando piazza del Parlamento, perché venga trovata una soluzione definitiva alla loro vertenza. La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid.

Continua a leggere

Comuni, ex Province e stabilizzazioni dei precari: i sindacati scrivono all'assessore regionale Marco Zambuto

Le condizioni finanziarie degli enti locali in Sicilia (Comuni ed ex Province) sono sempre più sofferenti e non consentono di offrire servizi efficienti nei propri territori. Molti sono gli enti in dissesto finanziario e col trascorrere del tempo le amministrazioni insolventi diventano sempre di più. La piaga dei precari, peraltro a tempo parziale, è tutt’ora irrisolta, determinando una inaccettabile discriminazione di questo personale rispetto a colleghi già stabilizzati. All'interno la nota completa dei sindacati.

Continua a leggere

"Inaccettabile" lo stop della Corte dei Conti al rinnovo del contratto dei dirigenti della Regione Siciliana

Nella seduta di giovedì 18 febbraio i magistrati contabili della Sezione di controllo della Regione Siciliana hanno deliberato una certificazione negativa sull'ipotesi di contratto dell'Area della dirigenza 2016/2018. Uno stop basato prevalentemente su "significative lacune informative" e sul fatto che "non appare apprezzabile la copertura finanziaria [...] alla luce di un quadro finanziario non aggiornato, stante il ritiro del rendiconto generale" 2019. "Il Governo regionale si assuma le sue responsabilità in questa vicenda e ponga rimedio subito", dicono Montera e Cappuccio.

Continua a leggere

Sanità, più fondi per nuove dotazioni organiche: via libera ad assunzioni e rinforzi medicina del territorio

Via libera a nuove assunzioni nella sanità pubblica siciliana grazie a un incremento del tetto di spesa per le dotazioni organiche di quasi 100 milioni di euro. "Un importante passo avanti per risolvere la cronica carenza di personale nel sistema sanitario regionale. Carenza che si è manifestata in tutta la sua gravità proprio durante la gestione dell'emergenza pandemica", dicono i segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango, commentando una circolare dell’Assessorato regionale alla Salute.

Continua a leggere

Lavoro agile, i sindacati scrivono al governo regionale per la definizione dei POLA

Le segreterie regionali delle federazioni della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil hanno scritto al governo regionale per chiedere di avviare al più presto il confronto con le organizzazioni sindacali per la definizione dei POLA (Piani organizzativi del lavoro agile) e la disciplina delle modalità di lavoro, così come previsto anche dall'Accordo tra Stato e Regione Siciliana per il ripiano decennale del disavanzo. Ecco il testo integrale della nota siglata dai segretari generali regionali.

Continua a leggere

Asu, avviato il tavolo tecnico Regione-sindacati per dare finalmente una soluzione alla vertenza

Avviato all'Assessorato al Lavoro e per le politiche sociali il "tavolo permanente" Regione-sindacati sulla vertenza che interessa 4.500 persone che ad oggi si trovano al 24mo anno di precariato. "Una situazione che deve essere risolta senza indugi - dicono Gaetano Agliozzo e Massimo Raso della Fp Cgil, Paolo Montera e Mario Basile della Cisl Fp, Danilo Borrelli e Pietro Lorello della Uil Temp, che hanno presentato all'assessore Antonio Scavone una lista di obiettivi da raggiungere nel più breve tempo possibile.

Continua a leggere

Bonus Covid al personale SSR: ecco come saranno ripartiti 31 milioni di euro tra le province siciliane

Via alla distribuzione della seconda tranche di finanziamenti statali che serviranno per pagare le indennità Covid, i cosiddetti “bonus”, ai lavoratori della sanità pubblica regionale. È stato raggiunto ieri, in tarda serata, l'accordo tra l'Assessorato regionale alla Salute e organizzazioni sindacali sui criteri per la ripartizione di quasi 31 milioni di euro. Le somme verranno versate nelle buste paga dei dipendenti secondo tre fasce di “intensità”, basate sul grado di esposizione al contagio durante le attività di contrasto alla pandemia, così come stabilito da un’intesa siglata lo scorso giugno.

Continua a leggere

Precari ex Province, via libera della giunta a 3,6 milioni di euro per le stabilizzazioni di 411 lavoratori "vittime della politica"

La Giunta regionale ha dato il via libera alla variazione di bilancio da 3 milioni e 600 mila euro per le stabilizzazioni dei precari dei Liberi consorzi comunali della Sicilia. “Un importantissimo risultato ottenuto grazie al costante impegno per risolvere la vertenza di 411 lavoratori vittime degli errori della politica e del processo scomposto di smantellamento degli enti di secondo livello ma che, con grande senso di responsabilità, hanno portato avanti interi uffici”, dicono i segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango. 

Continua a leggere

Sciopero del pubblico impiego, adesione altissima in Sicilia. "Protesta giusta, senza P.A. performante non si può ripartire"

Migliaia di persone oggi in strada, nonostante le avverse condizioni meteorologiche, davanti alle prefetture di tutta la Sicilia, in occasione dello sciopero nazionale del pubblico impiego indetto da Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa. Più risorse per i contratti e la riclassificazione del personale, un piano di assunzioni straordinario per fronteggiare le strutturali carenze di organico di molti comparti, la stabilizzazione dei precari, più sicurezza sui luoghi di lavoro: queste le richieste dei sindacati.

Continua a leggere

Pubblico impiego: "Il 9 scioperiamo non solo per stipendi ma per nuove assunzioni e per una P.A. più moderna"

"In questi giorni il sistema mediatico riporta molti dati, da ultimo quelli dell’Osservatorio Cottarelli, con l’obiettivo di screditare lo sciopero dei lavoratori pubblici della sanità, delle funzioni centrali e locali proclamato per il prossimo 9 Dicembre, offrendo all’opinione pubblica una visione distorta delle ragioni del nostro sciopero". Lo dichiarano in una nota Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa.

Continua a leggere

Catalogatori della Regione siciliana. I sindacati della Fp: "Lavoratori in mobilitazione, Musumeci tenga fede agli impegni presi"

"Inaccettabile quanto dichiarato dall’assessore Bernadette Grasso nel corso dell’ultima audizione in V Commissione "Lavoro" all'Ars, dove, anziché trovare soluzioni, il percorso del personale addetto alla catalogazione sembra trovare ulteriori ostacoli. Abbiamo assistito ad un rimpallo di responsabilità da una parte e dall’altra rispetto a questa vicenda". A dirlo le segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, evidenziando che il percorso del riconoscimento della dignità lavorativa di questi lavoratori è sancito dalla legge 24 del 2007, dalla sentenza della Corte Costituzionale e, in ultimo, dal parere dell’Ufficio Legislativo e Legale della Regione Sicilia.

Continua a leggere

Bonus Covid, entro metà dicembre le indennità nella busta paga di dipendenti del Ssr e di Seus 118

"Un percorso lungo, approfondito, basato su un confronto costante, ma che ha portato al risultato voluto: criteri più equi per la distribuzione dei fondi destinati al Bonus Covid del personale sanitario pubblico regionale e di Seus 118". Commentano così Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl la notizia diffusa dall'assessore alla Salute, Ruggero Razza, sulle misure regionali a sostegno dei lavoratori impiegati in prima linea nell'emergenza sanitaria. I fondi, statali e regionali, ammontano a quasi 51 milioni di euro.

Continua a leggere

Mobilitazione nazionale del pubblico impiego per i lavoratori della sanità: "Da eroi a dimenticati il passo è breve"

Si è svolta oggi in tutta Italia una mobilitazione a sostegno dei lavoratori della sanità e del pubblico impiego, con presidi di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa davanti agli ospedali di quasi tutti i capoluoghi. In Sicilia manifestazioni sono state organizzate in quasi tutti i capoluoghi di provincia, con ottimi dati sulla partecipazione. "Si sarebbe dovuto prevedere già al primo arrivo della pandemia che ci sarebbe stata una recrudescenza nei mesi autunnali, ma questo non è stato fatto. Manca una programmazione che permetta di alleggerire un po' il carico degli ospedali".

Continua a leggere